L’ultima diva della canzone italiana, Claire: “Vi canto le notti folli di Saint-Tropez”…

Debutto d’excellence nel 2007 con il singolo prodotto da Eros Ramazzotti, Tu veux ou tu veux pas, cover di un brano portato al successo da Brigitte Bardot nel 1970, una seconda cover nel 2009: C’est la ouate, grande hit di Caroline Loeb, datata 1986… CLAIRE… sguardo felino, due occhi grandi ammalianti e coccolosi, chioma dorata, guanti neri sexy, rossetto rosso carminio… e un carisma ed una mise da starlet che ci riportano a ritroso ai tempi delle dive anni Ottanta. Un appeal ed una presenza scenica al di fuori di questi tempi grigi e piatti, una fascinosa interprete ed autrice che ci fa sovvenire in mente la Marcella Bella più trasgressiva e la Viola Valentino  degli esordi, insomma, un ‘interprete che nulla ha da invidiare alle sempreverdi signore della canzone italiana… Claire, italo francese, ha già conquistato una buona fetta di pubblico italiano con il suo primo album Les jeux sont faits, titolo anche del singolo omonimo di cui è stata realizzata una versione francese ed una italiana Non gioco più, con questo singolo la superaffascinante artista gareggia fin dal 24 giugno al primo festival musicale del web: il Blue Song Online Contest, che la vede fra i più votati. La cantante è prodotta da Beppe Tinti, nome storico della musica leggera italiana ,manager di Umberto Tozzi, ex tour manager di Anna Oxa, discografico, autore di alcuni brani portati al successo da Pupo, come Ti scriverò e Ciao. Nell’album Les jeux sont faitsClaire firma alcune sue canzoni, ma si avvale anche di firme importanti, quelle di giovani emergenti come Giovanni Germanelli e Francesco Mignogna, autori fra gli altri di brani scritti per Viola Valentino.
Dati i buoni riscontri del disco, adesso Claire gioca un’altra carta che si rivelerà di sicuro vincente: La nuit à Saint-Tropez, altro singolo estratto dall’album – remixato in Francia in 3 nuove versioni: Radio Edit, Extended Edit e Club version –  con cui l’artista è decisa a conquistare il mercato italiano e francese. Le 3 versioni sono tutte quante ballabili, pura dance in cui la voce diviene amalgama con la musica.  Precisa Claire: “La nuit à Saint-Tropez è una canzone in francese in cui canto la vita sfarzosa che si conduce in questo ex porto peschereccio della Provenza- Costa Azzurra, ciò che era Saint-Tropez prima del boom di Brigitte Bardot nel 1957, quando grazie al film Piace a troppi, l’attrice conquistò il luogo, sfoggiando notorietà e nuove mode, trasformandolo in località mondana”.
Alex Simone
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...