Selah Sue, il nuovo “gioiello” che viene dal Belgio

E’ la storia di una giovane musicista che ignora il suo destino e riversa le sue ansie nelle sue canzoni e sulla sua chitarra. Selah Sue ha incanalato i suoi dubbi in melodie soul, funky e reggae, cercando in ogni modo di essere all’altezza dei suoi idoli, Lauryn Hill, Erykah Badu e Bob Marley.

Farhot (Nneka) e Patrice si sono occupati della produzione del suo primo album. Meshell Ndegeocello è rimasto in studio con lei due giorni per produrre la canzone “Mommy”, Cee-Lo Green ha accettato di duettare con lei e ha finito col chiederle di poter inserire la canzone (“Please”) anche nel suo album “The Lady Killer”.

Senza dimenticare che Prince le ha chiesto di essere il suo opening act nel concerto che l’artista di Minneapolis ha tenuto ad Antwerp in Belgio. Selah ha insistito per inserire nel suo album d’esordio le canzoni che ha scritto durante la sua adolescenza.

Prima di Prince, Cee-Lo Green, il successo radiofonico e l’ interesse della stampa, c’era semplicemente una ragazza con la sua chitarra, che è stata scelta spontaneamente dai suoi fan in rete.

Selah Sue è un album ambizioso. E’ una fusione di rock elettrico, suoni hip-hop e melodie soul-funk. Come Janelle Monae e M.I.A., Selah Sue appartiene alla nuova generazione per cui la musica non ha limiti o confini.

http://www.youtube.com/watch?v=8A7YIyPmIQ0

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...