A due giorni dalla proclamazione della canzone migliore del 2010, rieccovi i 27 artisti in gara e il link per votarli fino al 15 gennaio

Cristiana Deo
torinese, classe 1975, campana d’adozione, cantante del noto locale della costa sud di Salerno Dolce Vita. Il 23 aprile 2010 è stata lanciata dal singolo Atame a la noche, brano dalle radici pop-folk, realizzato in chiave dance in 8 versioni curate da disc jockey e maghi del suono come Alex Nocera. Un successo radiofonico e di critica che prelude ad un album di imminentissima realizzazione.

Zazie
nasce nella regione dell’Ile de France il 18 aprile 1964. Debutta nel ’92 col suo primo album e nel 1993 viene premiata come migliore rivelazione femminile dell’anno. Dotata di una voce elegante e particolare, fautrice di un pop francese vagamente english e raffinato, gode tutt’oggi di uno straordinario successo grazie a brani ironici e “ricercati” molto noti in Francia, come Je suis un homme (’07), Avant l’amour (’10) e Un point c’est toi (’95), di cui da vedere assolutamente la realtiva divertententissima clip video.

Emma Marrone
fiorentina, classe 1984, debutta nel 2010 ad “Amici”, talent show di Mediaset, vincendolo e riscuotendo notevole successo con uno dei tormentoni dell’estate scorsa: Calore. In autunno è uscito il suo nuovo album (disco d’oro) dal titolo A me piace così. Sarà al prossimo Festival di Sanremo insieme ai Modà con Arriverà.

Nicolas Bonazzi
giovane cantautore, vive fra Italia e Stati Uniti, posto quest’ultimo dove periodicamente si rifugia in cerca di nuove ispirazioni artistiche. Scoperto da Celso Valli e prodotto da Claudio Cecchetto, ha debuttato a Sanremo 2010 con Dirsi che è normale, di cui è uscito l’album omonimo subito dopo il Festival. La musica di Nicolas, quasi unplugged, è una combinazione di alta qualità tra pop e folk,  dalle influenze anglo-americane.

Dario Gay feat. Rita Pavone
un big della canzone d’autore e una sempreverde artista di straordinario successo soprattutto nella decade ’60, si riuniscono in duetto, dando vita ad una canzone pop-rock inclusa nel nuovo lavoro di Dario Gay, dal titolo Ognuno ha tanta storia, dove il cantautore meneghino interpreta brani vecchi e nuovi insieme a tante stelle della canzone italiana, come fra gli altri Milva ed Enrico Ruggeri. Fra i successi di Rita Pavone ricordiamo Il ballo del mattone, Geghegè, Cuore, Lui, Fortissimo, Che m’importa del mondo.

Jenni Vartiainen
bellissima ventottenne interprete finlandese, nel 2002 debutta nel talent show Popstars che vince insieme a due colleghe con cui forma il trio delle Gimmel. Nel 2005 intaprende la carriera da solista, raggiungendo l’apice del successo nel 2010 con l’album pop Seili e con il singolo En haluu kuolla tänä yönä. Attualmente domina ancora le classifiche finniche con il nuovo singolo estratto da Seili, dal titolo Nettiin.

Tony Maiello
ventenne napoletano, debutta in occasione della prima edizione di X Factor nel 2008, uscendo in seguito con l’EP Ama calma. Nel 2010 torna sul mercato con l’album Il linguaggio della resa, da cui viene estratto il singolo omonimo col quale vince Sanremo nella categoria Giovani.

Giacomo Fusari
istrionico rocker emiliano eclettico e di grande temperamento, debutta nel 2005 con l’album Che cosa guardi; è di questi giorni l’uscita del nuovo album Il modo migliore, che include l’omonimo singolo pubblicato nel 2010 ed altre nove tracce che come sempre fra testi autobiografici e attente riflessioni sul mondo, ci regalano un rock d’autore assolutamente raffinato e di livello anche nei suoni e negli arrangiamenti. Fusari: il Gaber rock!

Pooh
gruppo storico della canzone italiana, nel 2010 è tornato sul mercato con l’album Dove comincia il sole, senza Stefano D’Orazio, che già nel 2009 aveva annunciato il suo ritiro dalle scene. Isabelle e altri brani del nuovo disco ci restituiscono in parte il complesso nei suoi anni migliori: i ’70 e gli ’80 di Linda, Notte a sorpresa, Canterò per te..

Nina Zilli
piacentina, ventinove anni il prossimo febbraio, ha riportato al pop la musica retrò dei primi cinquant’anni del secolo scorso, riletta in chiave moderna attraverso nuove canzoni fra cui L’uomo che amava le donne, con cui l’artista ha vinto il premio della critica Mia Martini a Sanremo 2010, il Premio Sala Stampa Radio Tv, e il premio Assomusica. Un exploit di pop d’ottimo livello che annovera Nina Zilli fra le nuove primedonne della canzone italiana.

Modà
complesso pop-rock che ha debuttato nel 2003 con l’album Via d’uscita. Nel 2005 prende parte al Festival di Sanremo fra le Nuove Proposte con Riesci a innamorarmi, ma è nel 2010 che raggiunge il successo, dapprima con il singolo Sono già solo e da pochissimo con il nuovo singolo La notte. Le più recenti canzoni del complesso si avvicinano decisamente allo stile dei Negramaro: un genere musico-melo-drammatico, alleggerito, nel caso dei Modà, da una touche di musica classica che su atmosfere crepuscolari romanticizza, e ci rimanda alla Serenissima del ventunesimo secolo: “Serenissima Republica de Venesia”.

Michela Santo
giovanissima interprete toscana di grande temperamento, dotata di una voce deliziosa e particolarmente melodiosa, incide il suo primo singolo Lasciami e vai nel 2010, da poco ha preso parte al concorso indetto dalla Rai Sanremo Nuova Generazione con il nuovo singolo Dolce follia, che farà parte di un album che uscirà nel 2011.

Patxi
ventinovenne cantautore basco-francese, fautore di un pop particolarmente soft con canto sussurrato, debutta nel 2003 nella trasmissione televisiva Star Academy. Il suo primo album è datato 2006. E’ del 2010 il suo ultimo lavoro dal titolo Amour carabine e contiene il singolo Le début du sècle.

Viola Valentino
interprete di numerosi successi degli anni’80: Comprami, Sei una bomba, Romantici, Sola, Verso sud, ha proseguito la sua carriera di artista fra alti e bassi discografici ma con una determinazione e con un impegno musicale e sociale che ha dato frutti particolarmente interessanti, culminati in album d’autore come Esisto (’93), firmato fra gli altri da Mogol, Ferradini, G.Bella, G.Di Michele, e in pezzi “sperimentali” come Probabilmente niente (’95), Estasi (’96) e La surprise de l’amour, ispirata all’omonima commedia di Marivaux (1722), scritta da Alberto Camerini e divenuta pièce teatrale nel 2007, a cui la cantante ha preso parte insieme a Stefano Sani e a Leda Battisti. Dal 2009 sta rivivendo una nuova stagione di grande successo grazie all’EP I tacchi di Giada, e alla sua extended version: il nuovo album Alleati non ovvi, da cui è stato estratto il singolo Le prove di un addio.

Federica Camba
da oltre dieci anni autrice di numerosi successi di tante star della canzone italiana, come Umberto Tozzi, Laura Pausini e Alessandra Amoroso. Come interprete si fa conoscere dal grande pubblico la primavera scorsa con la pubblicazione del suo primo album e singolo Magari oppure no. Un successo immediato dovuto alla genuinità di Camba persona e artista, dotata di grande carisma, temperamento, e di una voce graffiante con una mise interpretativa dolce che arriva dritta al cuore.

Cesare Cremonini
trentunenne bolognese, ex leader dei Luna Pop con cui ha debuttato nel ’99 con 50 Special. Intrapresa la carriera da solista nel 2002 con l’lalbum Bagus, nel 2010 è uscito con una raccolta dei suoi più grandi successi che contiene il singolo Mondo.

Fabrizio Moro
cantautore romano, classe 1974, ottiene ampi consensi di critica e di pubblico in occasione della sua prima partecipazione al Festival di Sanremo 2007 che vince nella categoria Nuove Proposte con Pensa. L’anno seguente torna al Festival classificandosi terzo tra i Campioni con Eppure mi hai cambiato la vita. Sono seguiti altri successi minori ma non meno importanti musicalmente e contenutisticamente, spesso (come in molte canzoni di Moro) denunce sociali sulle più disparate tematiche, come il suo ultimo singolo Non è una canzone.

Luca Marino
debutta al Festival di Sanremo 2010 nella categoria “Nuova Generazione” con il singolo Non mi dai pace, che precede  la pubblicazione del suo album d’esordio intitolato Con la giacca di mio padre, uscito il 19 Febbraio 2010. Nato il 29 agosto 1981 a Busto Arsizio, in provincia di Varese, è un cantautore-batterista-chitarrista con la passione per la poesia e i pittori espressionisti.

Pale Faces
quattro giovanissimi greci che hanno preso parte alla seconda edizione greca di X Factor, lanciando con la Sony Music, il singolo di grande successo Ola petane (Something flying). Il loro è un rock giovane per qualche aspetto simile a quello dei nostrani Dari.

Sakis Rouvas
debutta ad inizio anni ’90 con brani in lingua greca di enorme successo, divenuto idolo delle donne di Grecia, oltre che per la sua bravura di artista anche per il suo appeal e la sua avvenenza fisica, ha da poco lanciato sul mercato il suo nuovo singolo Parafora, con cui attualmente è in cima a tutte le classifiche greche.

Noemi
romana, ventinove anni il 25 gennaio, debutta nel 2009 alla seconda edizione di X Factor, dopo la quale esce un EP di successo e nel 2010 la sua extended version: Sulla mia pelle, che contiene la hit presentata a Sanremo Per tutta la vita.

Malika Ayane
milanese, ventisette anni il 31 gennaio, di madre italiana e padre marocchino, ottiene grande successo grazie al singolo Come foglie, scritto per lei da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Nel 2010 torna a Sanremo con Ricomincio da qui, con cui si consacra fra le numero uno della canzone italiana.

Ivi Adamou
diciassettenne cipriota, ha 70.000 fans su Facebook ed è la cantante del momento in Grecia; ha debuttato all’ultima edizione greca di X Factor dove ha lanciato la hit A*G*A*P*I (cadendo giù), in seguito ha pubblicato il suo primo album Kalikeri stin kardia, dal quale è stato estratto il grandissimo successo Sose me (Salvami). L’estate scorsa è stata in tournée col più grande rapper greco Stavento e con il quale ha inciso il tormentone estivo San erthei I mera. A fine novembre ha pubblicato Christmas with Ivi Adamou, un EP composto da quattro grandi classici della canzone natalizia. Kalikeri stin kardia è da pochi giorni uscito anche in Portogallo, dove ha già venduto oltre 50.000 copie.

Gustavo Galindo
giovane messicano, poeta ed interprete, è  fautore di un pop a sfumature rock particolarmente ricercato e raffinato, con un che di folk latino nei testi e assolutamente light e anglofono nei suoni.
Caratteristiche presenti anche nel singolo Te perdí, dall’appeal vagamente francese che un po’ ricorda La poupée qui fait non , un successo del 1966 di Michel Polnareff.

Take That
formazione inglese composta da cinque elementi che negli anni ’90 hanno furoreggiato con brani come Pray e Everything changes.
Il gruppo si scioglie nel 1996, per riapprodare con scarsi riscontri di vendita sulle scene, negli anni 2005-2006 e 2008, orfano di un membro del gruppo, Robbie Williams, che si dà alla carriera da solista ottenendo uno straordinario successo mondiale. Con il ritorno di Robbie Williams nel gruppo, esce Progress (singolo e album) con cui nel 2010 i Take That si sono riappropriati degli allori degli esordi.

Anna Oxa
con Patty Pravo e Mina, probabilmente la più diva della nostra canzone. Debutta a Sanremo nel ’78 con una hit firmata da Ivano Fossati oramai divenuta un classico: Un’emozione da poco. Dopo una lunga e incessante serie di successi da Io no (’82) a Mezzo angolo di cielo (’92), fino alla più recente L’eterno movimento (’01), nel 2006 con Processo a me stessa cresce il suo impegno per avvicinarsi esponenzialmente a un pop più colto, per contro per la prima volta con scarsi risultati nelle vendite. L’autunno scorso, dopo quattro anni di assenza dalla ribalta, la cantante barese di origini albanesi, torna alle sue origini rock (periodo ’78-’81) regalandoci un nuovo album: Proxima, in cui tuttavia coniuga armoniosamente il passato con la musica pop di classe delle sue ultime produzioni, avvalendosi ancora una volta dopo tanti anni, della collaborazione di Ivano Fossati nel singolo Tutto l’amore intorno. E’ già pronta per Sanremo 2011 dove presenterà il brano La mia anima d’uomo.

Francesco Renga 
42enne friulano, ha fatto parte dei Timoria, band anni’90 di discreto successo. Marito dell’attrice Ambra Angiolini, ex showgirl, nel 1998 il cantautore lascia la band intraprendendo una fortunatissima carriera da solista che nel 2002 con Tracce di te, lo consacra fra le stelle di prima grandezza. Nel 2005 Renga vince Sanremo con la struggente Angelo. Nel 2010 esce con il singolo e l’album Un giorno bellissimo (7° posto classifica Fimi).

 

Fino a domani 15 gennaio ore 23,59 è possibile votare le canzoni (di questi ventisette artisti in gara) di cui sarà stilata la classifica intera giorno 16 gennaio. Cliccando sul link seguente troverete l’elenco delle migliori ventisette canzoni del 2010 con a fianco il link per poterle ascoltare, vederne le clip video e votarle.https://musicaecontorni.wordpress.com/2010/12/31/dallitalia-al-messico-ecco-le-27-canzoni-piu-belle-del-2010/
Alex Simone
 
 
 

 

Annunci

4 thoughts on “A due giorni dalla proclamazione della canzone migliore del 2010, rieccovi i 27 artisti in gara e il link per votarli fino al 15 gennaio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...