Bob Sinclar in rotta per l’Italia

Sta facendo ballare miliardi di persone portando la sua musica in ogni angolo del mondo. “World Hold On”, “Love Generation” e “Peace Song” sono il suo biglietto da visita.

E’ Bob Sinclar, che sta per raggiungere l’Italia, direzione Sasso Marconi, la città che vide i natali della radio, la stessa che “invecchiata” e modernizzata allo stesso tempo è diventata il grande veicolo per la musica di Sinclar.

Sabato 29 gennaio, dunque, allo Chalet delle Rose, è attesa una delle star della disco mondiale. Lo storico locale delle colline bolognesi ospita infatti Bob Sinclar, notissimo dj e produttore discografico francese, attivo fin dal 1986, autore di 8 album e di una trentina di singoli. La tappa bolognese è, tra le serate europee, quella più a sud del tour 2010-2011.

Serata decisamente esclusiva perché è inoltre una delle sole quattro previste nel Vecchio Continente. La comodità di accesso del capoluogo emiliano romagnolo – nodo ferroviario, stradale e aeroportuale decisivo – rende la serata dello Chalet meta ideale anche per i fans dell’est Europa.

Per me l’Italia è un mercato molto importante, soprattutto dal punto di vista discografico – ha detto Sinclar in una recente intervista – Le mie produzioni vengono particolarmente apprezzate nel vostro paese. In questo aspetto trovo anche la differenza tra il clubbing europeo e quello italiano, perchè il pubblico italiano è decisamente più incline a sonorità melodiche, tipiche dei miei dischi e forse meno ricettivo verso i generi elettronici che imperversano in altri paesi dell’Europa. Il popolo italiano, inoltre, è particolarmente sensibile alla componente “immagine” e questo condiziona anche i gusti musicali o le tedenze del clubbing. In verità credo che i miei dischi abbiano successo perchè ho lineamenti molto “italiani!

Sinclar è infatti una riconosciuta star globale. Thailandia, Indonesia, Australia, Emirati Arabi, Stati Uniti, Centro e Sud America si contendono le sue prestazioni, seguite da una folla di adoratori dello stile con cui ama mixare i brani.

Il francese, 42 anni a maggio, vero nome Christophe Le Friant ( il nome d’arte è un omaggio a un personaggio cinematografico interpretato da Jean Paul Belmondo ), ha finora ottenuto dieci dischi d’oro, sei di platino, undici riconoscimenti internazionali quale migliore dj sul set mondiale e la lista è destinata ad allungarsi.

Dopo fasi sperimentali dedicate alla musica indiana e mediorientale, si è recentemente dedicato al reggae e ha pubblicato nel 2010 l’album “ Made in Jamaica “. Allo Chalet delle Rose, dunque, sarà un’occasione in più per ascoltare dal vivo il suo nuovo capolavoro, ancora una volta mix di esperienza ed energia.

Amato non solo per i suoi brani, Sinclar è molto acclamato anche dal pubblico femminile che lo ha potuto “scoprire” facendolo sfondare recentemente anche come testimonial pubblicitario ( Alfa Romeo per il modello MiTo e Yamamay ). Ammiccante e dal fisico definito che lui stesso aveva già messo in mostra nella copertina del suo album “Born 2009”, Sinclar è dunque riuscito a fare breccia anche nei pensieri del pubblico femminile che allo Chalet avrà dunque la possibilità di vederlo finalmente dal vivo.

Venerdì 28 gennaio comincerà da Bergamo presso Angels of Love @ FLUID CITY.

Disponibile su iTunes dal 4 gennaio 2011, Tik Tok è Il nuovo singolo di Bob Sinclair; in 7 versioni, l’esplosivo brano raggamuffin, è interpretato insieme al giamaicano rapper Sean Paul. (Alex Simone)

http://www.bobsinclar.com/news/ (cliccando qui è possibile aggiornarsi su tutte le date del nuovo tour, e guardare il video di Tik Tok).

Annunci

One thought on “Bob Sinclar in rotta per l’Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...