Il mondo al femminile

 

Dünden bugüne – Yldiz Tilbe
La cantante turca avvince e trascina in una canzone dalle marcate caratteristiche medio orientali: dal canto vibrato al sound etnico-popolare. Tratta dall’album Güzel (2008) http://divxklip.com/video/Efi41tweS2A/Yildiz-Tilbe-DUNDEN-BUGUNE.html

Luz del cielo – Marcela Morelo
Intatta nell’ “anima”, la cover di Moonlight shadow, hit di grande successo internazionale composta e suonata da Mike Oldfield nel 1983 e interpretata dalla sorella Sally. La voce della nota cantautrice argentina Marcela Morelo si differenzia per grazia e femminilità, oltretutto nella sua versione in spagnolo, conferisce al brano un interessante latin appeal. La canzone è tratta dal nuovo album Otro plan, un compendio musicale della canzone anglo-americana dagli anni’70 ai ’90, fra cui, oltre al brano di Oldfield, anche Todo mi amor eres tu (I just can’t stop loving you – Michael Jackson), Por el mundo voy (All around the world – Lisa Stanfield) e Tienes un amigo (You’ve got a friend – Carole King). http://video.aol.co.uk/video-detail/marcela-morelo-luz-del-cielo-vivo/1517318966

Il y a trop gens qui t’aime – Hélène Segara
La cantante francese, non demorde nell’intento di conquistare il suo amore “impossibile”, in questa struggente canzone interpretata col giusto afflato melanconico in particolar modo grazie ad una voce  duttile e cristallina che tocca in profondità le corde dell’anima. Dall’album Les vallées d’Irlande (1999) http://video.libero.it/app/play?id=876d5582da2969f9ff26156602c91859 (videoclip di  Il y a trop gens qui t’aime)

On n’oublie jamais rien, on vit avec Hélène Segara & Laura Pausini
Si tratta del 3º singolo estratto dall’album Humaine del 2003 di Hélène Ségara.
Il brano è stato scritto e composto da Antonio Angelelli, Bruno Grimaldi e Gérard Capaldi; il testo in italiano (Il ricordo che ho di noi) è stato tradotto da Laura Pausini. La canzone è stata un grande successo in Francia, Belgio e Svizzera, rimanendo tutt’oggi uno dei singoli di maggior successo per entrambe le cantanti. (da wikipedia.org)
Il genere musicale inconfondibile di Laura Pausini non cambia nemmeno in questa performance internazionale, un pregio dell’artista, poiché la rende inconfondibile, ma nel complesso un suo difetto perché cristallizzata dentro un cliché. http://dailymotion.virgilio.it/video/x11hxk_helene-segara-laura-pausini_music

Zauberhände – Astrid Breck
Scampanellii, marcette, canti corali, sonorità e arrangiamenti soventi obsoleti, fanno parte delle caratteristiche musicali della canzone pop tedesca, complessivamente anche Astrid Breck in Zauberhände non fa eccezione, regalandoci un orecchiabile brano che sa di “modernariato”; tuttavia non privo di fascino e vicino al repertorio della Pausini. Dall’album Mehr als ein Gefühl (2007) Un frammento della canzone si può ascoltare su www.itunes.com

El pençe – Ece Anli
Le radici di un popolo: l’amore devoto e sacrificato ricorre in molte canzoni medio-orientali, in El pençe, l’avvenente cantante Ece Anli, ce lo descrive mediante un pop turco electro-rock tutto da ballare. Dall’album El pençe (2007)  http://dailymotion.virgilio.it/video/x55yau_ece-anli-elpence_music

Servizio a cura di Alex Simone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...